Politiche “nord-centrate” dello sviluppo e marginalizzazione delle aree del Sud

Politiche “nord-centrate” dello sviluppo e marginalizzazione delle aree del Sud

Al Forum ‘Verso Sud’ il ministro Franco (di fatto vice di Draghi) a proposito del divario Sud-Nord ha detto:« Dopo una fase di grande recupero nel dopoguerra, dagli anni 80 non sono stati fatti sostanziali progressi. Il Pil pro capite è al Sud il 55% di quello del Nord. E’ un divario enorme ».

Ha poi continuato con un discorso generico sulla necessità di « conseguire tassi di crescita più robusti e imprimere una forte cruciale accelerazione all’economia del Mezzogiorno (…) riavviare la convergenza tra le due aree del Paese (…) Il “Pnrr è un’opportunità nuova”, ma da solo non…

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO

FONTE | SOSTENERE L’AUTORE